Cantiano

Servizio trasporto emergenza neonatale

Riduce al minimo la mortalità ed evita il trasferimento di bambini nati prematuri verso altre regioni: sono i principali elementi di salvaguardia del paziente neonato che caratterizzano il nuovo Servizio di trasporto emergenza neonatale in Umbria. La presentazione di questo servizio unico regionale si è tenuta all'ospedale di Perugia nell'aula Levi Montalcini del Creo. Sono intervenuti il direttore generale del Santa Maria della Misericordia Emilio Duca, che per l'occasione ha illustrato anche cifre e indicatori relativi al 2018 dell'azienda ospedaliera, e l'assessore regionale alla Sanità Luca Barberini: quest'ultimo nel suo intervento ha ricordato il secondo posto dell'Umbria nella classifica stilata dal ministero della Salute ed ha annunciato le sfide future della sanità regionale. Ad illustrare nei dettagli lo Sten (questo il nome abbreviato del servizio per il trasporto di emergenza neonatale) è stata Stefania Troiani, direttrice dell'Unità di terapia intensiva neonatale dell'ospedale perugino.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie